Mese: Marzo 2022

Indisponibili 9° Giornata – Major & Junior League

Major League

Junior League

Maitland Niles (Real Ballarà) – Infortunio

Oyarzabal (Audace V.C.) – Infortunio

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Diffidati

Rodri (Atletico Clerks)

Gaya (Audace V.C.)

Mancini (Empedoclina)

Kovacic (Maverick Fc)

Roussillon (Palermo)

Palomino (Pro Mastication)

Lucas Hernandez (SSC Pozzuoli)

Sergio Ramos (SturmUndDrang)

Mario Fernandes (Team Garella)

IL FILO DI FERRO

MAJOR LEAGUE

Giornata 8

RISULTATI

CLASSIFICA

PARTITE

MANZA UTD-EMPEDOCLINA 3-0

Facile vittoria interna del MANZA UTD che si prende cosi’ la prima posizione in classifica. A farne le spese e’ l’EMPEDOCLINA che, ad essere sinceri, non sembra nemmeno essere scesa in campo quest’oggi. Il MANZA UTD ha dimostrato tutta la sua forza e ha voluto a tutti i costi prendersi questi 3 punti, consapevole che sarebbero stati importanti per arrivare al primo posto momentaneo in classifica. La sfida era comunque di prestigio visto che gli ospiti, saliti quest’anno dalla Junior League, occupavano una posizione di tutto rispetto, avendo addirittura un punto di vantaggio rispetto al MANZA UTD, prima di questa sfida. I padroni di casa sfruttano a pieno tutte le occasioni create e la svolta della gara si e’ avuta alla fine del primo tempo, quando Gabriel Paulista ha segnato il raddoppio per il MANZA UTD, tagliando di fatto le gambe all’EMPEDOCLINA che si aspettava di chiudere la prima frazione di gioco sotto di un solo gol. La ripresa e’ stata una vera e propria formalita’ per i padroni di casa che riescono addirittura ad arrotondare il punteggio con il gol finale di Luis Alberto, oggi migliore in campo. Per l’EMPEDOCLINA solo 8 tiri totali con 3 verso la porta, davvero troppo poco per poter impensierire una formazione esperta e preparata come quella del MANZA UTD.

MIGLIORE IN CAMPO

CSKA HIGUITA-MAVERICK F.C. 4-4

Succede davvero di tutto tra il CSKA HIGUITA e il MAVERICK F.C. con le due squadre che si dividono la posta in palio dopo un rocambolesco 4-4! Emozioni a non finire dove ad avere la meglio e’ stato lo spettacolo che le due formazioni hanno fatto vedere sul terreno di gioco, lasciando gli spettatori presenti super contenti alla fine della gara e qualcuno anche con le coronarie da revisionare! Ad avere un po’ piu’ di rammarico e’ comunque il MAVERICK F.C. che, dopo essere andato subito in svantaggio, e’ riuscito a recuperare portandosi addirittura sull’1-3. Quando sembrava che la partita era ormai archiviata per gli ospiti, ecco che arriva la pronta reazione del CSKA HIGUITA che non si e’ mai arreso riuscendo con un uno-due micidiale a pareggiare l’incontro. Le due squadre sembravano ormai stremate per lo sforzo messo in campo e il 3-3 sembrava il risultato piu’ giusto da mettere a referto. Invece il gioco non l’ha pensata nello stesso modo, dando al MAVERICK F.C. la possibilita’ di vincere la partita, assegnando il gol di Correa, arrivato pochi minuti dopo l’infortunio di Odriozola. I tifosi ospiti erano gia’ pronti a far festa ma non hanno fatto i conti con i 7 minuti di recupero concessi dall’arbitro, con il CSKA HIGUITA che si e’ spinto tutto in avanti, trovando il gol della gloria proprio al minuto 97, con Williams che diventa l’eroe di giornata, segnando la sua tripletta personale e portato in trionfo negli spogliatoi dal resto della squadra. Finisce cosi’ 4-4, invece che 3-3!

MIGLIORE IN CAMPO

REAL SALERNO-PANAREA CLUB 1-1

Secondo pareggio consecutivo per il PANAREA CLUB che affrontava in trasferta un malconcio REAL SALERNO. I padroni di casa dovevano assolutamente fare punti visto che arrivano da una serie negativa di risultati che sta piano piano compromettendo la permanenza in Major della squadra. Il PANAREA CLUB invece sciupa una ghiotta occasione per portarsi in testa al campionato, anche se il pareggio di oggi lo tiene agganciato alle prime posizioni di classifica. Partita molto scorbutica e a tratti noiosa, con le due squadre che percepiscono la posta in palio e cercano di non farsi male piu’ del dovuto. Partono fortissimo i padroni di casa, gia’ in gol dopo appena 2 minuti di gioco ma, invece che prendere coraggio e forza, il REAL SALERNO cade ancora per l’ennesima volta nel suo gioco poco fluido e costruttivo. Nonostante le numerose azioni costruite, i padroni di casa non riescono proprio a segnare il gol della tranquillita’ e, come spesso accade, gli avversari ne approfittano, come e’ successo in questa gara quando al minuto 79 il PANAREA CLUB riesce ad impattare il risultato con la rete del solito Icardi. La partita scivola cosi’ verso il 90′ , regalando poche emozioni e dando un punto a testa ai partecipanti. Troppo poco per il REAL SALERNO che probabilmente sulla carta avrebbe meritato la vittoria, ma complimenti al PANAREA CLUB che ha aspettato il momento giusto per sferrare l’attacco vincente che l’ha portata ad uscire indenne dal campo avversario.

MIGLIORE IN CAMPO

PERLA SUL MAR-LONGOBARDA F.C. 3-1

Vittoria ineccepibile della PERLA SUL MAR che sconfigge in casa la LONGOBARDA F.C. La sfida tra due neopromosse premia i padroni di casa della PERLA SUL MAR, bravi a sfruttare a pieno il fattore campo ma anche piu’ vogliosi di conquistare questa vittoria rispetto agli avversari, per spostarsi cosi’ dal pericolante ultimo posto in classifica. Con questa vittoria la PERLA SUL MAR resta sempre all’ultimo posto ma per lo meno rimane aggrappata al resto della carovana, distanziata solo di un punto dalla squadra che la precede. Mattatore della gara Cavani, autore di una doppietta nella ripresa, dopo che Romagnoli nel primo tempo aveva siglato il vantaggio per il PANAREA CLUB. Troppo poco quello costruito dalla LONGOBARDA F.C. che arrivava da un pareggio e che, tutto sommato, si trova in una posizione intermedia di classifica, e l’unica cosa di buono che e’ riuscita a costruire oggi e’ il gol di Rodrigo che ha reso meno amara la sconfitta. Gli ospiti comunque erano consapevoli della difficolta’ della partita odierna e speravano di trovare i padroni di casa in confusione e con il morale a terra, cosa che invece non si e’ rivelata anzi, la PERLA SUL MAR ha forse giocato una delle sue migliori partite della stagione.

MIGLIORE IN CAMPO

SSC POZZUOLI-11RIOTOWN 6-2

Set servito dall’SSC POZZUOLI all’11RIOTOWN, con i padroni di casa che giocano a tennis contro quella che finora si puo’ definire la rivelazione del torneo. I padroni di casa per una volta dimostrano di essere i campioni i carica e, se continuano a giocare cosi’, facilmente riuscira’ a ripetersi anche quest’anno. Pensare che si era arrivati a questa sfida con l’11RIOTOWN sorprendentemente favorito rispetto all’SSC POZZUOLI, visto che gli ospiti si trovano nelle prime posizioni mentre i padroni di casa sono impegnati ad evitare una clamorosa retrocessione. I valori in campo pero’ hanno messo a posto i pronostici iniziali, con l’SSC POZZUOLI che non ha dato scampo all’11RIOTOWN, dando dimostrazione che, quando tutta la squadra gira nel modo giusto, i risultati si vedono eccome! Incontenibile oggi la coppia Lukaku-Di Maria che ha fatto vedere i sorci verdi ai difensori dell’11RIOTOWN, mettendo a segno una tripletta il primo e una doppietta il secondo, coronando cosi’ la prestazione da 10 di tutto l’SSC POZZUOLI. Di fronte ad una prestazione perfetta degli avversari, l’11RIOTOWN deve fare tesoro dei 2 gol segnati che, a questo punto, valgono oro dimostrando che tutto sommato qualcosa di buono si e’ riuscito a costruire. A dare un minimo di conforto agli ospiti c’e’ anche il fatto che per alcuni minuti il risultato e’ stato di 1-1, dopo che Abraham aveva pareggiato il gol iniziale di Calhanoglu, ignari pero’ della raffica di gol che l’avrebbero sommersi da li a poco! Con questa sonora vittoria possiamo affermare che l’SSC POZZUOLI e’ tornato, o forse e’ il caso di dire che c’e’ sempre stato!

MIGLIORE IN CAMPO

ATLETICO CLERKS-LUCAS F.C. 2-2

Partita divertente e bella da vedere quella tra l’ATLETICO CLERKS e il LUCAS F.C., con le due squadre che alla fine si accontentano di un punto ciascuno. Partita dai due volti, con i padroni di casa che dominano il primo tempo e gli ospiti che invece fanno propria la ripresa. L’ATLETICO CLERKS gioca un primo tempo perfetto, andando sul doppio vantaggio e segnando pure un terzo gol ma che l’arbitro annulla. La squadra di casa e’ apparsa pero’ un po’ troppo nervosa e questo fattore, a dire il vero senza senso, ha permesso al LUCAS F.C. di sviluppare il suo gioco traendone vantaggio nella ripresa, riuscendo a pareggiare i conti con i gol di Alaba e Dybala. I padroni di casa pagano cosi’, oltre all’eccessivo nervosismo, la sicurezza e la presunzione di aver gia’ portato a casa i 3 punti dopo il primo tempo, dimenticandosi che le partite hanno altri 45 minuti dopo l’intervallo! Pareggio che sa di vittoria quindi per il LUCAS F.C., che continua cosi’ il suo momento positivo, nonostante la posizione in classifica lo condannerebbe alla retrocessione se il campionato finisse in questo momento. Per l’ATLETICO CLERKS invece secondo pareggio consecutivo ottenuto in casa, ma quello di oggi ha davvero un po’ di amaro in bocca per non essere riuscito a conservare il doppio vantaggio. La posizione di classifica resta cosi’ precaria anche per l’ATLETICO CLERKS.

MIGLIORE IN CAMPO

THE SCORPIONS-AMBROSIANA FC 3-0

Vittoria voluta e conquistata per il THE SCORPIONS che, battendo in casa l’AMBROSIANA FC, si insedia al secondo posto in classifica. Perfetta la gara giocata dai padroni di casa che non hanno dato scampo agli avversari di oggi, soffocandoli con il loro gioco e alla fine gonfiando per ben 3 volte la loro rete. A dare i 3 punti al THE SCORPIONS ci ha pensato il solito Muriel, autore dell’ennesima doppietta personale, anche se il premio di migliore in campo e’ andato a Navas, segno che l’AMBROSIANA FC e’ stata per tutta la gara viva e piena di iniziative, a discapito del risultato finale che, letto cosi’, farebbe pensare ad un dominio netto e senza repliche dei padroni di casa. Gli ospiti si meritavano almeno di segnare un gol, visto che hanno collezionato ben 17 tiri con 11 verso la porta, 4 in piu’ dei THE SCORPIONS, ma oggi hanno trovato di fronte un portiere da pallone d’oro! Questo particolare serve comunque a sottolineare la compattezza del THE SCORPIONS che sembra cosi’ essere completo in ogni reparto, diventando cosi’ davvero una vera e propria outsider per la conquista del titolo finale. Per l’AMBROSIANA FC invece la magra soddisfazione di aver giocato un’onesta partita, dove ha dimostrato di essere all’altezza di competere con qualsiasi formazione della Major League, nonostante i risultati stentano ad arrivare. Tutti sanno che nella serie maggiore non serve giocare bene, quello che piu’ conta e’ fare gol e guadagnare punti!

MIGLIORE IN CAMPO

STURMUNDDRANG-TEAM GARELLA 4-1

Prova di forza quella che lo STURMUNDDRANG ha dimostrato nella gara contro il TEAM GARELLA, facendo notare a tutti che a lottare per il titolo ci sono anche loro. Partita di meta’ classifica con la possibilita’ per entrambe le formazioni di fare un bel salto in avanti verso le prime posizioni in caso di vittoria e, agevolato anche dal fattore campo, a sfruttare questa occasione e’ stato lo STURMUNDDRANG. D’altronde quando si incontra una squadra che ha tra le proprie file il fenomeno per eccellenza, ovvero CR7, e lo si trova pure in perfetta forma, difficilmente si riesce a portare a casa punti. E cosi’ e’ stato per il TEAM GARELLA che ha cercato in tutti i modi di portare almeno sul pareggio i binari della sfida ma, di fronte alla tripletta di Cristiano Ronaldo, non e’ riuscita a far altro che segnare il gol della bandiera con Immobile. In casa STURMUNDDRANG quindi regna il sorriso non tanto per il risultato ottenuto ma piu’ che altro per aver finalmente ritrovato la forma giusta di quei giocatori che finora avevano dato un contributo al di sotto delle loro aspettative e capacita’. Per il TEAM GARELLA invece una trasferta da dimenticare in fretta, con una sconfitta che arriva dopo 2 vittorie consecutive e che quindi non deve preoccupare piu’ di tanto, anche perche’ dalle prossime volte non avranno piu’ contro CR7!

MIGLIORE IN CAMPO

FORMAZIONE IDEALE

IL FILO DI FERRO

MAJOR LEAGUE

Giornata 7

RISULTATI

CLASSIFICA

PARTITE

EMPEDOCLINA-CSKA HIGUITA 5-0

“MANITA” servita dell’EMPEDOCLINA al CSKA HIGUITA che inizia la nuova giornata di Major League con il botto. I padroni di casa dominano di lungo in largo la gara, rimanendo sempre padroni del campo e giocandosi tutte le sue migliori carte a disposizione. L’EMPEDOCLINA gioca una delle sue migliori gare della stagione, riprendendosi cosi’ alla grande da un momento non proprio idilliaco. A farne le spese un CSKA HIGUITA che arriva nel momento meno opportuno a far visita all’EMPEDOCLINA, incassando pero’ un passivo che deve un po’ preoccupare il mister. Con questa sonora vittoria, l’EMPEDOCLINA si riprende momentaneamente la seconda posizione, restando aggrappato al primo posto, distante soltanto 2 punti. Per i padroni di casa anche la curiosita’ di aver mandato a segno 5 giocatori diversi, segno che oggi tutta la squadra ha dato il suo contributo e trovare uno sotto tono e’ davvero difficile. Per il CSKA HIGUITA invece una sconfitta che pesa piu’ sulla differenza reti che sulla classifica in se’, visto che la squadra rimane comunque nella parte alta del tabellone.

MIGLIORE IN CAMPO

THE SCORPIONS-SSC POZZUOLI 1-1

Finisce in parita’ la sfida tra il THE SCORPIONS e l’SSC POZZUOLI, con i padroni di casa che si portano a quota 11 in classifica mentre gli ospiti raggiungono quota 8. Trasferta pericolosa per i campioni in carica che erano chiamati a fare almeno un punto, visto che un’ulteriore sconfitta avrebbe inciso sia sul morale ma soprattutto sulla classifica, stranamente e sorprendentemente in bilico. La partita si mette pero’ molto male per l’SSC POZZUOLI che incassa il gol del THE SCORPIONS al minuto 17, quando Ings gonfia la rete avversaria. Cala cosi’ sulle teste dei giocatori ospiti lo spettro dell’ennesima sconfitta stagionale, ma al minuto 23 ci pensa Di Maria a ristabilire la parita’. La partita e’ ancora lunga e tutto ancora puo’ succedere ma, protagonista assoluto diventa l’arbitro che distribuisce cartellini gialli come se fossero fiocchi di neve e, nel finale, annulla un gol per parte, prima all’SSC POZZUOLI e poi al THE SCORPIONS. A dire il vero, un ulteriore gol di qualcuno sarebbe stata una vera beffa per l’altra squadra, visto che la partita e’ stata molto equilibrata. Per i padroni di casa un punto che ha un po’ di amarezza, dato che stavano attraversando un buon periodo di forma e, anche se si trovavano di fronte i campioni in carica, una vittoria ci poteva anche stare!

MIGLIORE IN CAMPO

11RIOTOWN-MANZA UTD 3-2

Vittoria dal doppio valore quella dell’11RIOTOWN sul MANZA UTD. I padroni di casa, con questi 3 punti, volano in solitaria in prima posizione, staccando proprio una delle squadre piu’ in forma del torneo, ovvero il MANZA UTD. Partita bella ed emozionante, decisa negli ultimi minuti da quel giocatore che mai ti aspetti, rimasto spesso lontano dai riflettori: Szoboszlai! In pochi conoscono il giocatore ed e’ per questo che bisogna dare una lode in piu’ al mister dell’11RIOTOWN che lo ha schierato credendo nelle sue abilita’. Fino al gol del giovane centrocampista ungherese, la partita e’ stata pressoche’ giocata alla pari, con le formazioni che in alternanza si sono raggiunte, con gli ospiti che vanno prima in vantaggio per poi essere ripresi e poi, scambiandosi i ruoli, in gol ci va prima l’11RIOTOWN per poi essere raggiunti dal MANZA UTD. Il MANZA UTD si aspettava una partita molto dura su un campo difficile come quello dell’11RIOTOWN e hanno pagato forse un eccessivo nervosismo, visto che hanno raccolto ben 3 cartellini gialli tutti nella ripresa. Per ora l’11RIOTOWN si gode il primo posto e, anche se e’ ancora presto per tirare le somme, per i padroni di casa e’ un bel traguardo sia dal punto di vista fisico che psichico.

MIGLIORE IN CAMPO

LUCAS F.C.-PERLA SUL MAR 4-2

Primo vero e proprio scontro diretto per non retrocedere quello tra il LUCAS F.C. e la PERLA SUL MAR. I padroni di casa hanno la meglio sugli avversari sfruttando a pieno il fattore campo ma dimostrando anche di essere piu’ in palla rispetto alla PERLA SUL MAR. I vari Dybala e Aguero hanno fatto la differenza tra le file del LUCAS F.C., trascinando di fatto la squadra alla vittoria. Quando questi due formidabili giocatori si trovano in forma, poco possono fare le difese avversarie e l’unica cosa che si deve sperare e’ quella di prendere meno gol possibili! La PERLA SUL MAR riesce comunque a limitare un po’ i danni, segnando 2 reti che rendono di fatto il risultato un po’ meno amaro. Resta comunque la sconfitta sul campo che lascia all’ultimo palo la PERLA SUL MAR, distanziata di 3 punti proprio dal LUCAS F.C. Dando uno sguardo anche alle statistiche personali delle due squadre, possiamo dire che entrambe si equivalgono e, anche se oggi ad avere la meglio e’ stato il LUCAS F.C., sara’ un campionato tutto in salita sia per i padroni di casa che per la PERLA SUL MAR.

MIGLIORE IN CAMPO

AMBROSIANA FC-TEAM GARELLA 2-3

Esce corsaro dal campo dell’AMBROSIANA FC il TEAM GARELLA che ha la meglio per 3-2 dopo una partita davvero emozionante e ricca di episodi. I padroni di casa trovano cosi’ una cocente sconfitta, facendosi rimontare negli ultimi 15 minuti di gioco, quando Immobile e’ salito in cattedra e ha deciso di regalare i 3 punti al TEAM GARELLA. La sfida Martinez-Immobile e’ stata quindi decisamente vinta dall’attaccante italiano, anche se l’argentino e’ stato artefice del momentaneo 2-1 per l’AMBOSIANA FC. Gli ospiti, con questa vittoria, si portano cosi’ nella parte alta della classifica, lasciando l’AMBROSIANA FC a ridosso della zona retrocessione, in piena zona playout. I padroni di casa pagano cosi’ la legge cinica e spietata della Major League, che ti insegna a non dare mai per scontato nessun tipo di risultato, anche se ti trovi in un vantaggio relativamente tranquillo. La partita di oggi insegna che ribaltare il risultato basta davvero poco, anche se il TEAM GARELLA deve essere fortunato ad avere tra i suoi giocatori uno dei piu’ prolifici al mondo!

MIGLIORE IN CAMPO

MAVERICK F.C.-REAL SALERNO 2-1

Importante vittoria del MAVERICK F.C. contro il REAL SALERNO che serve piu’ che altro ai padroni di casa a dimenticare in fretta le debacle delle scorse partite. Tutti erano curiosi di vedere come il MAVERICK F.C. poteva in qualche modo aver dimenticato la sonora sconfitta della scorsa giornata e la prova di oggi ha dimostrato che i padroni di casa sono ancora sul pezzo. Male invece il REAL SALERNO che incassa l’ennesimo risultato negativo, non riuscendo piu’ a trovare la vittoria, anche se la trasferta di oggi era alquanto impegnativa. Gli ospiti non potevano immaginare come sarebbe sceso in campo il MAVERICK F.C. sperando che ancora si stesse leccando le ferite dalla scoppola passata. Invece i padroni di casa hanno dimostrato una gran forza morale, riuscendo a ribaltare anche il risultato dopo essere andati sotto dopo appena 9 minuti di gioco. E’ qui che il REAL SALERNO dovra’, secondo noi, lavorare di piu’: la squadra ospite ha le capacita’ di far bene ma una volta andata in gol fatica a mantenere dalla sua parte il risultato. E’ vero anche che subire un gol a pochi minuti dalla fine ti puo’ tagliare le gambe, ma il segreto sta proprio ad arrivarci magari con qualche gol di vantaggio. Fatto sta che il REAL SALERNO si trova nelle ultime posizioni di classifica, mentre il MAVERICK F.C. piano piano sta ritornando tra le protagoniste del campionato.

MIGLIORE IN CAMPO

PANAREA CLUB-STURMUNDDRANG 4-4

Ci ha ormai preso gusto lo STURMUNDDANG a pareggiare le partite con risultati esagerati e con gol che sembrano grappoli d’uva! Anche stavolta gli ospiti escono con un rocambolesco 4-4 dal campo del PANAREA CLUB, stavolta con la partita che non subisce interruzioni. Partita davvero pirotecnica che ha lasciato il segno tra i tifosi presenti allo stadio che mai si immaginavano di vedere 8 gol: c’e’ chi alla fine ha pianto e chi e’ dovuto andare dal medico a farsi controllare il cuore! Tornando alla gara, dobbiamo dire che e’ successo davvero di tutto: gol ad alternanza, ammonizioni, occasioni sprecate e l’arbitro che ha davvero avuto il suo da fare per non far traboccare la sfida in una vera e propria arringa da ring! Sono stati ben 7 i cartellini gialli distribuiti da una parte e dall’altra ed e’ solo per miracolo che non ci e’ scappato anche qualche rosso! La gara e’ rimasta equilibrata ed emozionante fino all’ultimo minuto, quando Hulk per lo STURMUNDDRANG e’ riuscito a pareggiare per l’ennesima volta il gol di Hazard per il PANAREA CLUB, avvenuto 2 minuti prima. In gol tutti i big che tutti si aspettavano, a CR7 a Lewandowski. Al termine della gara piccola rissa tra i giocatori, segnata pero’ da un leggero nervosismo dato dall’adrenalina dopo una gara finita in questo modo. Il PANAREA CLUB forse voleva qualcosina di piu’ ma si deve accontentare pienamente di questo punto conquistato, visto come si era messa la gara.

MIGLIORE IN CAMPO

ATLETICO CLERKS-LONGOBARDA F.C. 1-1

Finisce 1-1 la sfida tra l’ATLETICO CLERKS e la LONGOBARDA F.C., con gli ospiti che acciuffano il pari proprio all’ultimo respiro di gara. Partita molto tesa per entrambe le squadre, visto che in gioco c’era la possibilita’ di rimanere in una zona apparentemente tranquilla di classifica, con l’ATLETICO CLERKS che di fatto si trova al di sotto della LONGOBARDA F.C. Entrambi i team arrivavano da una sconfitta e, un ulteriore passo falso, avrebbe inciso sia sulla posizione di campionato ma soprattutto sul morale squadra. La partita, nonostante i pochi gol fatti, regala spettacolo, con l’ATLETICO CLERKS che e’ piu’ intraprendente e con la LONGOBARDA F.C. che non solo si difende, ma riesce a trovare spazi interessanti in contropiede. Protagonisti in assoluto pero’ sono risultati i due portieri, con Kepa che e’ stato leggermente piu’ bravo di Neto, parando davvero qualsiasi iniziativa della LONGOBARDA F.C. Quando si hanno i due portieri insuperabili, il risultato non puo’ che sbloccarsi su un episodio strano ed infatti e’ l’ATLETICO CLERKS che va in gol dopo una mini mischia in area, con il pallone che colpisce la traversa e va sui piedi di Araujo che non deve far altro che spingerla dentro. La reazione della LONGOBARDA F.C. tarda ad arrivare ma negli ultimi minuti la pressione si fa sempre piu’ intensa, fino al minuto 91 quando ormai si erano perse le speranze, con Koke che sfrutta uno dei pochi svarioni difensivi dell’ATLETICO CLERKS, trovando lo spiraglio dove Kepa stavolta non ci puo’ arrivare. Pareggio tutto sommato giusto, con le due squadre che escono dal campo salutandosi.

MIGLIORE IN CAMPO

FORMAZIONE IDEALE

Indisponibili 8° Giornata – Major & Junior League

Major League

Digne (Perla sul Mar) – 5a Ammonizione

Militao (The Scorpions) – 5a Ammonizione

Junior League

T. Hazard (Nottingham) – Infortunio

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Diffidati

Gaya (Audace V.C.)

Mancini (Empedoclina)

Lucas Hernandez (SSC Pozzuoli)

Sergio Ramos (SturmUndDrang)

Mario Fernandes (Team Garella)

IL FILO DI FERRO

JUNIOR LEAGUE

Giornata 5

RISULTATI

CLASSIFICA

PARTITE

A.S.D. ICCARA CARINI-DEA GAMBOLO’ 1-3

Vince anche in trasferta la DEA GAMBOLO’ che espugna il campo dell’A.S.D. ICCARA CARINI. Vittoria convincente ma soprattutto importantissima per gli ospiti che si portano momentaneamente al primo posto in classifica mantenendo l’imbattibilita’ stagionale. Nulla puo’ fare l’A.S.D. ICCARA CARINI che comunque era riuscita quasi subito a pareggiare lo svantaggio siglato da Gabriel Barbosa per le file della DEA GAMBOLO’. Nella ripresa i padroni di casa crollano vistosamente, accusando quel calo fisico e psichico dovuto all’enorme sforzo compiuto nella prima frazione di gioco, lasciando il gioco e spazio agli avversari che ne approfittano segnando altre 2 reti che fissano il risultato finale sul 1-3. L’A.S.D. ICCARA CARINI si trova cosi’ invischiata nelle parti basse della classifica, cercando di riprendersi gia’ a partire dalla prossima gara.

MIGLIORE IN CAMPO

NOTTINGHAM FOREST-BIMBODEORO 0-2

Esce corsaro con il classico dei risultati il BIMBODEORO dall’ostico campo del NOTTINGHAM FOREST. E’ d’obbligo sottolineare il risultato all’ “inglese” contro una squadra dal nome inglese, visto che di solito uno 0-2 viene proprio considerato con la citazione sopra descritta. Gli ospiti si ricordano di essere una squadra retrocessa, facendo uscire dal cilindro tutta l’esperienza e la forza accumulata dalla scorsa stagione, annichilendo di fatto un NOTTINGHAM FOREST mai stato in partita. I padroni di casa restano cosi’ inchiodati ancora al palo di partenza con 0 punti, non riuscendo ad ottenere quel punto che potrebbe essere fondamentale soprattutto per il morale squadra. Il BIMBODEORO invece sembra aver trovato la quadra giusta, collezionando la seconda vittoria consecutiva che cancella di fatto un inizio stagione molto altanelante. Unica pecca negativa per gli ospiti, l’infortunio a tempo ormai scaduto di Chilwell che dovra’ cosi’ saltare la prossima gara.

MIGLIORE IN CAMPO

PRO MASTICATION-DTD9 2-3

Spettacolare partita quella andata in scena tra la PRO MASTICATION e il DTD9, con quest’ultimi che alla fine la spuntano con il risultato di 3-2. Trasferta piu’ difficile del previsto per il DTD9 che rimane sorpreso dalla compattezza e spregiudicatezza della PRO MASTICATION, scesa in campo con la voglia di regalare ai propri tifosi una vittoria di prestigio. A rovinare la festa ai padroni di casa ci ha pensato pero’ Vardy, oggi davvero incontenibile e straordinariamente in botta, autore di una tripletta che ha steso la PRO MASTICATION. I padroni di casa pero’ recriminano a gran voce un gol annullato proprio allo scadere della partita, con l’arbitro che strozza l’esultanza di Zaha che si e’ visto alzare sotto il mento il braccio del direttore di gara. Il pubblico ha rumoreggiato parecchio e molti hanno gridato allo scandalo ma il VAR e’ implacabile e difficilmente sbaglia sulle sue decisioni. Occasione quindi sfumata per la PRO MASTICATION che comunque ha dimostrato di dare filo da torcere al DTD9 che ora si trova in vetta alla classifica dopo questa importante vittoria. Gli ospiti alla fine hanno dimostrato di meritare la vittoria, anche se il giallo finale del gol annullato ha davvero condizionato il risultato finale. Anche questi singoli episodi possono essere determinanti per l’esito finale della stagione!

MIGLIORE IN CAMPO

AC LADISPOLI-F.C. AQUILE D’ATTACCO 1-3

Rimane ancora a quota 0 l’AC LADISPOLI che in casa cede all’F.C. AQUILE D’ATTACCO in quello che era un vero e proprio scontro diretto per evitare l’ultimo posto. Gli ospiti trovano finalmente la prima vittoria stagionale e i primi punti, rendendo meno amaro un inizio di stagione da dimenticare. L’F.C. AQUILE D’ATTACCO trova la fame di gol di Rashford che si ricorda una volta tanto come si fa gol, dimostrando di essere un giocatore di livello superiore, meritando di gran lunga di giocare in Major. I padroni di casa invece devono ancora trovare la giusta dimensione per competere in Junior, anche se oggi qualcosa di buono si e’ visto ma affrontare una formazione neo retrocessa poteva gia’ prevedere che sarebbe stato davvero difficile fare risultato. Nonostante il risultato negativo, l’AC LADISPOLI ha davvero lottato con tutte le sue forze e, a dire il vero, e’ stato anche sfortunato visto che sull’1-2 gli e’ stato annullato un gol a Kramaric che poteva cambiare le sorti finali della gara. I tifosi di casa assaporavano gia’ il primo punto stagionale e invece, a causa di una decisione arbitrale, si sono dovuti arrendere alla vittoria dell’F.C. AQUILE D’ATTACCO.

MIGLIORE IN CAMPO

VILLANS FOREVER-AUDACE V.C. 2-0

Bella ma soprattutto importante vittoria del VILLANS FOREVER che in casa batte l’AUDACE V.C. con un convincente 2-0. Con un gol per tempo i padroni di casa liquidano la pratica AUDACE V.C. ottenendo cosi’ la seconda vittoria consecutiva e agganciando proprio gli avversari di oggi a quota 9 in classifica. Gli ospiti riescono a rimanere in gara fino al minuto 41, quando l’arbitro assegna un rigore al VILLANS FOREVER prontamente trasformato da Ibrahimovic. L’AUDACE V.C. accusa il colpo e nemmeno l’intervallo e’ servito a far rinfrescare le idee e a recuperare le giuste forze per affrontare nel migliore dei modi la ripresa, alla ricerca per lo meno di un pareggio. Il VILLANS FOREVER pero’ resta concentrato fino alla fine della gara, realizzando il gol della tranquillita’ al minuto 75 con Conceicao. L’AUDACE V.C. si deve cosi’ arrendere, uscendo dal campo solo con il triste primato di aver collezionato 3 cartellini gialli e 13 tiri, di cui solo 2 verso lo specchio della porta avversaria.

MIGLIORE IN CAMPO

SPARTAK VALE-REAL BALLARA’ 0-0

Pareggio a reti inviolate tra lo SPARTAK VALE e il REAL BALLARA’, con le due squadre che sportivamente escono dal campo stringendosi la mano per un pareggio tutto sommato giusto. Le due squadre oggi si sono equivalse in tutti i reparti del campo, dando vita ad una bella partita dove sono mancati solamente i gol. In realta’ i gol sono arrivati, uno per parte, ma entrambi sono stati annullati dall’arbitro, lasciando cosi’ inchiodato il risultato sul punteggio di partenza. Prima ad andare in gol era stato lo SPARTAK VALE con Piatek al minuto 27, poi nella ripresa il REAL BALLARA’ ha segnato invano con Poulsen al minuto 81, gol che poteva rappresentare una vera e propria beffa per i padroni di casa, ma che poteva regalare una vittoria fondamentale per il REAL BALLARA’. Con questo punto a testa le due squadre smuovono leggermente la loro posizione personale di classifica, rimanendo comunque nella parte bassa della graduatoria.

MIGLIORE IN CAMPO

RED BULL LOL TEAM-PALERMO 1-0

Basta un gol di Maxi Gomez arrivato al minuto 75 per regalare al RED BULL LOL TEAM una vittoria fondamentale contro il PALERMO. Gli ospiti riescono cosi’ a resistere per gran parte della partita e il gol subito a 15 minuti dalla fine e’ stato un vero e proprio colpo basso, vanificando cosi’ la possibilita’ di uscire da questa trasferta con qualcosa in mano. Il RED BULL LOL TEAM, da parte sua, ha giocato una partita attenta e cinica, colpendo nel momento giusto, conquistando quella vittoria che lo proietta al secondo posto in classifica, ad un solo gradino dalla prima posizione. Da elogiare finora la grande stagione del RED BULL LOL TEAM che, sornione, sta racimolando punti su punti, diventando la vera e propria outsider della Junior League. Il PALERMO invece non deve di certo sottovalutarsi dopo questa sconfitta, restando consapevole che vincere in trasferta e’ sempre molto difficile in questo gioco.

MIGLIORE IN CAMPO

OLIMPIK BASSANO ROMANI-REALFINALPIA 0-0

Pari e patta la sfida tra l’OLIMPIK BASSANO ROMANI e il REALFINALPIA, con gli ospiti che mancano l’appuntamento con la vittoria e la conseguente prima posizione in classifica in solitaria. Per i padroni di casa si tratta invece del secondo punto in stagione, in virtu’ del secondo pareggio stagionale. All’inizio della gara i favoriti era comunque la compagine del REALFINALPIA che sta cercando fin dall’inizio di rendersi protagonista in questa stagione, con l’obiettivo primario di ritornare subito nella categoria maggiore. Il pareggio ottenuto in casa dell’OLIMPIK BASSANO ROMANI fa pero’ capire agli ospiti che nessuna partita sulla carta e’ semplice e, se si va a vedere le statistiche, la squadra che avrebbe meritato di far gol e’ quella di casa. L’OLIMPIK BASSANO ROMANI infatti ha dimostrato di avere piu’ voglia di vincere realizzando ben 20 tiri con 8 diretti in porta, ma oggi hanno trovato di fronte il portiere del REALFINALPIA che aveva non 2 ma ben 8 braccia, come una piovra! L’estremo difensore ospite para l’impossibile portandosi a casa il premio di miglior giocatore della gara, ma soprattutto difendendo il punto conquistato dal REALFINALPIA che, a conti fatti, rappresenta piu’ una vittoria che un’occasione mancata.

MIGLIORE IN CAMPO

FORMAZIONE IDEALE

IL FILO DI FERRO

JUNIOR LEAGUE

Giornata 6

RISULTATI

CLASSIFICA

PARTITE

REALFINALPIA-DEA GAMBOLO’ 4-2

Cade in trasferta la capolista DEA GAMBOLO’ che subisce un perentorio 2-4 sul campo, difficile, del REALFINALPIA. I padroni di casa scendono in campo forti del momento positivo che sta attraversando tutto l’ambiente, vogliosi di far bene contro una protagonista del campionato, ovvero la DEA GAMBOLO’. Il REALFINALPIA e’ consapevole che una vittoria porterebbe la squadra vicino ai vertici della classifica e, una sconfitta, farebbe perdere i sogni di promozione. Dall’altra parte si presenta una DEA GAMBOLO’ reduce da una serie positiva di risultati che l’hanno lanciata verso la prima posizione, ed una eventuale vittoria poteva segnare una prima mini fuga in campionato. I padroni di casa pero’ giocano bene, macinano gioco raccogliendo i frutti sperati, mandando in gol i suoi gioielli, Haaland e Lozano: per entrambi doppietta servita sul piatto! La DEA GAMBOLO’ fa quello che si puo’, cercando di limitare il piu’ possibile i danni e riesce a segnare 2 gol che rendono meno amaro e piu’ realistico il risultato finale.

MIGLIORE IN CAMPO

OLIMPIK BASSANO ROMANI-A.S.D. ICCARA CARINI 1-1

Si dividono la posta in palio l’OLIMPIK BASSANO ROMANI e l’A.S.D.ICCARA CARINI, con entrambe le squadre che rimangono di fatto ancora nella seconda meta’ della classifica. Pareggio che sostanzialmente non accontenta nessuna delle due squadre, anche se, in questi casi, e’ sempre la squadra ospite a trarne vantaggio, visto che giocava lontano dai propri muri. L’OLIMPIK BASSANO ROMANI pero’ si puo’ accontentare di questo punto conquistato, visto che non era partito nei migliori dei modi andando in vantaggio solo nella ripresa e subendo un gol all’inizio gara che pero’ l’arbitro annulla. Nella ripresa, dopo il gol subito, l’A.S.D.ICCARA CARINI ha la giusta reazione andando a pareggiare, stavolta gol convalidato, con Isak a pochi minuti dal termine. Prima del fischio finale c’e’ da segnalare l’espulsione di Albiol nelle file dell’A.S.D.ICCARA CARINI per doppia ammonizione, ma l’OLIMPIK BASSANO ROMANI non ha piu’ il tempo di sfruttare la superiorita’ numerica.

MIGLIORE IN CAMPO

REAL BALLARA’-DTD9 2-1

Sfida di alta classifica quella andata di scena tra il REAL BALLARA’ e il DTD9, con i padroni di casa che la spuntano di misura per 2-1. Sconfitta che non cambia la posizione del DTD9, anche se adesso si trova al comando agganciato da altre 2 squadre. Per il REAL BALLARA’ invece una vittoria importantissima che lo proietta a -2 dal terzetto di testa. Partita ricca di emozioni ma soprattutto caratterizzata da un calcio duro e maschio, segno che la posta in palio era molto alta, nonostante siamo solo all’inizio del campionato. Primo tempo che si conclude a reti inviolate, con il REAL BALLARA’ che perde per infortunio Zaniolo, colpito duro al minuto 17 e costretto ad abbandonare il campo. Nella ripresa arrivano le emozioni dei gol. I padroni di casa si portano sul doppio vantaggio grazie ad un rigore di Veretout che sblocca il risultato al minuto 49, e al raddoppio di Sorloth al minuto 75 che di fatto congela la partita a favore dei padroni di casa. Il DTD9 ha un sussulto con Suarez al minuto 80, rendendo cosi’ piu’ infuocati gli ultimi 10 minuti di gara. Il REAL BALLARA’ pero’ regge all’urto del forcing finale degli ospiti e si porta a casa i 3 punti tanto sperati e sofferti.

MIGLIORE IN CAMPO

NOTTINGHAM FOREST-SPARTAK VALE 2-3

Esce corsaro dal campo del NOTTINGHAM FOREST lo SPARTAK VALE che di misura e all’ultimo respiro riesce a conquistare una vittoria preziosa per la sua posizione di classifica. I padroni di casa restano cosi’ ancora senza punti in questa stagione, anche se oggi hanno davvero dimostrato di essere vivi, riuscendo a tenere sul risultato di parita’ una formazione ostica come quella dello SPARTAK VALE. Il NOTTINGHAM FOREST ha avuto anche la caparbieta’ di rimontare per 2 volte il risultato, visto che gli ospiti si sono portati in vantaggio per due volte, raggiunti sempre da Mir, oggi incontenibile nelle file del NOTTINGHAM FOREST. Quando ormai i padroni di casa stavano assaporando il primo punto stagionale, ecco che arriva la doccia fredda servita dallo SPARTAK VALE, che grazie alla rete di Vlasic, si riporta in vantaggio e, sfruttando la sua concentrazione, frena ogni avanzata dei padroni di casa fino al fischio finale dell’arbitro. Sfuma cosi’ per il NOTTINGHAM FOREST la possibilita’ di rimanere accoppiato con alcune squadre nell’ultimo posto in classifica, mentre per lo SPARTAK VALE si prospetta una stagione ricca di soddisfazioni, visto che con questa vittoria si porta nella parte destra della classifica. Curiosita’ sul migliore in campo: e’ stato premiato l’autore del gol vittoria quando, secondo noi, meritava di piu’ il premio Mir del NOTTINGHAM FOREST!

MIGLIORE IN CAMPO

BIMBODEORO-PALERMO 2-1

Vince ancora il BIMBODEORO, arrivato alla terza vittoria consecutiva, e lo fa contro un PALERMO che di fatto entra in crisi, dopo un inizio campionato da protagonista. Risultato di misura che permette ai padroni di casa di scalare piano piano la classifica, recuperando quei punti persi ad inizio stagione, segno forse di un approccio sbagliato alla serie minore. Il BIMBODEORO dimostra cosi’ di essere una protagonista per l’immediata promozione, dopo essere retrocesso lo scorso anno. Di fronte comunque c’era un buon PALERMO, capace di mettere in seria difficolta’ il BIMBODEORO, arrendendosi solo nei minuti finali di gara, quando i padroni di casa sferrano il loro attacco finale. Gli ospiti pagano cosi’ la poca esperienza nel mantenere il risultato a proprio favore, concedendo quei colpi letali ad un BIMBODEORO che certo non si e’ fatto sfuggire la ghiotta occasione.Eppure per i padroni di casa le cose si erano messe davvero male: oltre ad essere sotto di un gol, hanno perso ad inizio ripresa per infortunio una pedina fondamentale come Sane’. Il PALERMO forse pecca la presunzione di trarne vantaggio riversandosi in attacco invece di continuare a difendersi, e alla fine e’ stato punito dal ritorno del BIMBODEORO. Dopo il pareggio e’ arrivato un rigore per i padroni di casa, trasformato da Haller al minuto 89 che di fatto ha chiuso tutti i giochi. Ancora adesso pero’ si sta parlando di questo rigore concesso in tutti i bar di PALERMO!

MIGLIORE IN CAMPO

AC LADISPOLI-VILLANS FOREVER 2-1

Primi punti conquistati dalla matricola AC LADISPOLI e citta’ in festa dopo la vittoria interna contro il VILLANS FOREVER. I padroni di casa devono cosi’ segnarsi sul calendario questa storica vittoria, la prima in stagione e devono metaforicamente erigere una statua a Ginter, autore oggi di una doppietta e vero e proprio artefice della vittoria dell’AC LADISPOLI. Si interrompe cosi’ la serie positiva del VILLANS FOREVER che, nonostante la sconfitta, rimane ferma alla meta’ della classifica. Sconfitta che sulla carta ci puo’ stare per gli ospiti, visto che l’AC LADISPOLI, oltre a giocare tra le mura amiche, aveva gia’ dimostrato in passato di voler sbloccarsi dal punto di vista dei risultati. La sfida di oggi era abbordabile per i padroni di casa, visto che entrambe le squadre sono al primo anno di campionato, con il VILLANS FOREVER che puo’ forse vantare una marcia in piu’ data dai movimenti di mercato. L’AC LADISPOLI si toglie cosi’ il peso dei 0 punti in classifica e tutti i suoi sostenitori si augurano che questo sia solo un inizio che possa durare il piu’ possibile. Il VILLANS FOREVER esce dal campo comunque soddisfatto per la prestazione fornita e, sportivamente, a fine gara si e’ unito alla gioia degli avversari.

MIGLIORE IN CAMPO

PRO MASTICATION-RED BULL LOL TEAM 2-2

Bella gara e pareggio pirotecnico quello tra la PRO MASTICATION e il RED BULL LOL TEAM. Il pubblico presente non si e’ certo annoiato ad assistere a questa gara che, alla fine, ha permesso agli ospiti di raggiungere la vetta della classifica, lasciando invariato il distacco proprio dalla PRO MASTICATION. Che sarebbe stata una partita divertente si e’ visto gia’ subito dall’inizio, quando i padroni di casa partono in tromba e trovano subito il gol con Zaha, ma l’arbitro annulla su suggerimento del VAR. Gol mancato, gol subito: il RED BULL LOL TEAM si porta regolarmente in vantaggio con Under, oggi vero e proprio trascinatore nelle file degli ospiti. Passano pochi minuti e stavolta la PRO MASTICATION segna il gol valido per il pareggio con Merino. Le emozioni in questo primo tempo non sono ancora finite e, dopo 6 minuti dal pari, i padroni di casa trovano il gol del sorpasso con Silva. Palla al centro, azione d’attacco del RED BULL LOL TEAM e gol, ancora con Under, che ristabilisce la parita’ in campo. Si va cosi’ al riposo, con il pubblico spazientito per l’interruzione, da regolamento, del gioco che si stava facendo davvero interessante! La ripresa riprende sulle false righe del primo tempo, con meno emozioni, segno che le due squadre, oltre ad aver speso molto nella prima frazione di gioco, sembrano aver tirato un po’ i freni, accontentandosi anche di un punto a testa. Non e’ dello stesso parere Under che, al minuto 51, va in gol cercando di spezzare gli equilibri, ma a vanificare il tutto ci pensa ancora l’arbitro che annulla la rete. Questa volta le due squadre non osano fare piu’ nulla, collezionano un paio di cartellini gialli ed aspettano con ansia il fischio finale.

MIGLIORE IN CAMPO

F.C. AQUILE D’ATTACCO-AUDACE V.C. 2-0

Vince ma soprattutto convince l’F.C. AQUILE D’ATTACCO che, con il classico dei risultati, ha la meglio contro l’AUDACE V.C. I padroni di casa erano chiamati a mantenere lo stato di forma fisico e psichico degli ultimi tempi, riconfermando la vittoria ottenuta la scorsa giornata. Di fronte c’era un AUDACE V.C. reduce da una sconfitta e questo fattore ha agevolato il morale dell’F.C. AQUILE D’ATTACCO che, in teoria, ha dominato la partita. Un gol per tempo ha permesso cosi’ ai padroni di casa di portare a casa il bottino pieno, respingendo ogni azione d’attacco dell’AUDACE V.C. che cade nel tranello della provocazione, con i giocatori che si innervosiscono piu’ del dovuto e costringono l’arbitro ad estrarre per ben 4 volte il cartellino giallo. Unica nota stonata per l’F.C. AQUILE D’ATTACCO e’ rappresentata dall’inforunio di Frimpong, uscito dal campo malconcio dopo un duro intervento avversario, costretto cosi’ a saltare la prossima partita. Partita da dimenticare in fretta per l’AUDACE V.C. che comunque rimane sempre a meta’ classifica nonostante la sconfitta, ma a preoccupare gli ospiti e’ piu’ lo stato mentale dei suoi giocatori che il gioco espresso in campo.

MIGLIORE IN CAMPO

FORMAZIONE IDEALE

IL FILO DI FERRO

MAJOR LEAGUE

Giornata 6

RISULTATI

CLASSIFICA

PARTITE

11RIOTOWN-EMPEDOCLINA 2-1

Vittoria importante per l’11RIOTOWN che frena momentaneamente la fuga dell’EMPEDOCLINA, reduce da una sequenza di risultati poco convincenti. Gli ospiti sembrano aver esaurito la forza di spirito che hanno portato la squadra fino al vertice della classifica, ma, andando avanti di questo passo, presto il primo posto verra’ sicuramente occupato da qualcun altro. Tra questi altri ci potrebbe essere proprio l’11RIOTOWN che, con la vittoria di oggi, si porta a ridosso dell’EMPEDOCLINA, a -1 punto. Vittoria in rimonta per i padroni di casa che chiudono sotto di una rete il primo tempo, per poi riscattarsi nella ripresa segnando il gol del pari con Pogba e completando il sorpasso grazie alla rete di Szoboszlai. L’EMPEDOCLINA paga cosi’ un inaspettato blackout arrivato verso la fine della gara, forse dettato da uno sforzo eccessivo impiegato nel tentativo di mantenere il vantaggio. I padroni di casa hanno avuto il merito di non aver mai mollato, consapevoli di incontrare si una formazione in grande forma, ma sapendo anche di avere piu’ esperienza in Major League rispetto agli avversari. Questa esperienza ha fatto si che l’11RIOTOWN ha atteso con pazienza il momento giusto per colpire l’EMPEDOCLINA, che deve trarre solo insegnamento da quello che e’ successo in questa partita.

MIGLIORE IN CAMPO

MANZA UTD-LUCAS F.C. 2-0

Pronostico rispettato dal MANZA UTD che, senza troppa difficolta’, si sbarazza del LUCAS F.C. vincendo in casa la partita. I padroni di casa fanno tutto loro in questa gara: sbagliano un rigore, segnano 2 reti e accumulano 4 cartellini gialli, lasciando vuoto il tabellino del LUCAS F.C. Per gli ospiti una trasferta davvero proibitiva che non lascia nessuna attenuante, nonostante la squadra arrivava da un prezioso pareggio ottenuto la scorsa giornata. Per il LUCAS F.C. resta ancora l’ultimo posto in classifica, seppur in concomitanza con un’altra squadra, mentre per il MANZA UTD c’e’ il balzo al secondo posto in classifica. In rete per i padroni di casa il solito Salah, oggi non proprio in forma visto che ha sbagliato anche un calcio di rigore ad inizio incontro, e Luis Alberto, cresciuto molto in questo ultimo periodo. Per il LUCAS F.C. la magra consolazione di aver tirato piu’ volte rispetto al MANZA UTD ma, su 12 tiri fatti, solo 3 hanno raggiunto lo specchio della porta.

MIGLIORE IN CAMPO

PERLA SUL MAR-THE SCORPIONS 2-3

Non riesce neanche a vincere in casa la PERLA SUL MAR, sempre piu’ in fondo alla classifica, sconfitta dal THE SCORPIONS seppur di misura. Padroni di casa sfortunatissimi, visto che il gol vittoria degli ospiti e’ arrivato al minuto 94, ma nello stesso tempo anche troppo sciuponi e poco concentrati, visto che si trovavano in doppio vantaggio fino al minuto 40. La PERLA SUL MAR sembra quindi aver troppa paura di vincere, facendo davvero fatica a mantenere saldo un risultato favorevole. Bisogna certamente fare i complimenti al THE SCORPIONS che ha avuto la freddezza e la capacita’ di ribaltare un 2-0 in trasferta, seppur oggi affrontava l’ultima in classifica e una squadra neo promossa. Segnare 3 gol in trasferta dopo essere andati sotto per due volte non e’ certo una cosa semplice, e il gol segnato proprio allo scadere del tempo ha piu’ il sapore di un’impresa di carattere e voglia di vincere piuttosto che di solo pura fortuna. Tutto lo staff della PERLA SUL MAR si augura che questa ennesima mazzata non possa intaccare ancora di piu’ un morale ormai sotto ai piedi, pensando subito alla prossima gara, sapendo ormai che non c’e’ piu’ niente da perdere.

MIGLIORE IN CAMPO

TEAM GARELLA-MAVERICK F.C. 6-1

Esagerato il TEAM GARELLA che annichilisce e strapazza il MAVERICK F.C. Ha davvero del clamoroso il KO che i padroni di casa infliggono agli ospiti, visto che gli ospiti si chiamavano MAVERICK F.C.! Cosa sia successo nella testa del MAVERICK F.C. e’ davvero una cosa inspiegabile, e il TEAM GARELLA davvero non si aspettava di trovare una gara cosi’ semplice da affrontare e da vincere. I padroni di casa partono subito in quarta, andando a segno gia’ al minuto 6 ma il gol viene annullato dall’arbitro. Dopo solo un minuto protagonista ancora il direttore di gara che espelle con un rosso diretto, forse un po’ troppo affrettato, Hudson-Odoi, lasciando cosi’ gli ospiti in 10. Quest’ultimo episodio risultera’ decisivo per la goleada che il TEAM GARELLA avrebbe compiuto da li fino alla fine della partita. Protagonista in assoluto il bomber nostrano Immobile, autore di una tripletta, che supera di un gol il suo collega Henderson, autore di una doppietta. Il MAVERICK F.C., dopo aver tenuto un po’ la gara fino alla fine del primo tempo, crolla improvvisamente nella ripresa, lasciando ogni iniziativa al TEAM GARELLA che non ha pieta’ e trasforma ogni azione d’attacco in gol. Con questa goleada il TEAM GARELLA si porta a ridosso proprio del MAVERICK F.C. che, nonostante la sonora sconfitta, rimane fermo a meta’ classifica.

MIGLIORE IN CAMPO

STURMUNDDRANG-AMBROSIANA FC 5-5

Ci vorrebbe un’edizione straordinaria della nostra rubrica per descrivere l’incredibile partita andata di scena tra lo STURMUNDDRANG e l’AMBROSIANA FC. Cerchiamo di riassumere nel modo piu’ semplice e chiaro quello che e’ successo sul campo, in una partita che si e’ disputata in due spezzoni diversi. Prima parte all’insegna dell’AMBROSIANA FC che domina di lungo in largo lo STURMUNDDRANG, che sembra rimasto letteralmente nello spogliatoio. Gli ospiti fanno la partita sorprendendo lo STURMUNDDRANG che rimane impietrito di fronte alla fluidita’ dell’AMBROSIANA FC che va in gol per 3 volte e gli viene annullato pure un gol. I padroni di casa salvano la faccia grazie alla rete di un ispirato Osimhen che accorcia le distanze a pochi minuti dalla fine del primo tempo. Proprio alla fine della prima frazione il gioco si blocca e i mister sono costretti a ricaricare il gioco, disputando come da regolamento solo un tempo. Alla ripresa della gara le cose cambiano radicalmente: a fare la gara e’ lo STURMUNDDRANG, che si riscatta dalla frazione precedente, mettendo a segno 4 reti nel giro di 45 minuti. L’AMBROSIANA FC pero’ non sta a guardare e segna anche lei due reti, sufficienti per fissare il risultato finale sul 5-5! Finisce cosi’ una gara infinita dalle due facce, accontentando alla fine entrambe le formazioni che, con questo punto conquistato, muovono la propria classifica.

MIGLIORE IN CAMPO

CSKA HIGUITA-ATLETICO CLERKS 2-0

Vince in casa il CSKA HIGUITA che regola con il classico 2-0 l’ATLETICO CLERKS. Partita a senso unico, come possono confermare le statistiche, con i padroni di casa che dominano la partita lasciando davvero poco spazio agli avversari. Il CSKA HIGUITA gioca forse la sua partita piu’ pulita, segnando un gol per tempo e nel momento giusto, all’inizio della gara e alla fine del secondo tempo. Protagonista in assoluto l’italiano Tonali, che, oltre ad aver segnato il gol iniziale, trascina la sua squadra alla vittoria. Per l’ATLETICO CLERKS invece una battuta d’arresto che deve preoccupare, soprattutto per la mancanza di gioco visto in campo, anche se come scusante ha il fatto di aver affrontato la sfida in trasferta. La classifica dell’ATLETICO CLERKS rimane molto precaria, con la squadra che si trova in piena zona retrocessione. Dall’altra parte il CSKA HIGUITA si gode il momento favorevole, visto che la vittoria lo proietta nella parte destra della graduatoria, a -3 dalla vetta. Anche se il campionato e’ ancora lungo, fare punti adesso vuol dire avere un buon margine di vantaggio nei momenti piu’ difficili che potrebbero arrivare con il proseguire dei vari impegni stagionali.

MIGLIORE IN CAMPO

SSC POZZUOLI-REAL SALERNO 2-1

Derby campano che va all’SSC POZZUOLI che in casa batte il REAL SALERNO. Stranamente e in modo un po’ clamoroso, le due squadre si trovano ad affrontare una sfida piu’ per la salvezza che per il titolo, come e’ successo negli scorsi anni, e la tensione dell’importanza della gara si e’ percepita fin dall’inizio. L’SSC POZZUOLI sembra piu’ in palla del REAL SALERNO e parte subito alla grande andando in gol dopo appena 2 minuti con Di Maria. Il REAL SALERNO accusa il colpo e resta impietrito e impotente di fronte al gioco dei padroni di casa, che concretizzano nuovamente al minuto 42 con il solito Lukaku. Il gol del 2-0 a pochi minuti dal termine del primo tempo sembra piegare le gambe al REAL SALERNO, chiamato ad un’impresa titanica per cercare di riaddrizzare questo derby, e in parte ci riesce dimezzando il risultato proprio al minuto 45 con la rete di Van Dijk. Nella ripresa gli ospiti fanno davvero di tutto per arrivare almeno al pari, ma l’SSC POZZUOLI e’ molto concentrato e riesce a difendersi in maniera fluida e pulita. Il secondo tempo quindi scivola via senza troppe emozioni e il REAL SALERNO esce cosi’ sconfitto. Nonostante la vittoria, la classifica per l’SSC POZZUOLI resta ancora precaria: c’e’ solo un tocca sana per il morale, visto che la sfida di oggi era una stracittadina, ma per i padroni di casa c’e’ ancora molto da lavorare, soprattutto per onorare lo scudetto cucito sulla maglietta!

MIGLIORE IN CAMPO

LONGOBARDA F.C.-PANAREA CLUB 1-2

Continua il momento favorevole per il PANAREA CLUB che esce vittorioso dal campo ostico della LONGOBARDA F.C. I padroni di casa avevano la grande occasione di portarsi tra le prime in classifica, risultando di fatto la vera rivelazione di questo torneo, considerando che e’ stata ripescata nella Major League. A rovinare la festa invece ci ha pensato il PANAREA CLUB che incanala la seconda vittoria consecutiva ma soprattutto si porta a 11 punti in classifica, scavalcando parecchie squadre tra cui proprio la LONGOBARDA F.C. Il PANAREA CLUB sfrutta nel migliore dei modi la maggiore esperienza rispetto agli avversari, che scendono in campo un po’ tesi visto l’alta posta in palio che la sfida proponeva. Gli ospiti trovano anche il gol quasi subito, portando cosi’ il vento della gara a proprio favore, complicando ulteriormente le ambizioni della LONGOBARDA F.C. Prima della fine del primo tempo arriva anche il colpo mortale del PANAREA CLUB che, con il solito Lewandowski, raddoppia. La LONGOBARDA F.C. vede cosi’ piano piano sfumare i 3 punti dalle mani, ma ha un sussulto al minuto 80 con la rete di Zouma che di fatto riapre l’incontro. Forcing finale dei padroni di casa che clamorosamente sfiorano la rete in un paio di occasioni negli ultimi minuti rimasti, ma per fortuna del PANAREA CLUB, la palla non entra in rete.

MIGLIORE IN CAMPO

FORMAZIONE IDEALE

Indisponibili 7° Giornata – Major & Junior League

Major League

Fabinho (Ambrosiana Fc) – Espulsione

Gnabry (11Riotown) – Infortunio

Odoi (Maverick Fc) – Espulsione

Rudiger (Atletico Clerks) – Espulsione

Junior League

Albiol (Asd Iccara Carini) – Espulsione

Zaniolo (Real Ballarà) – Infortunio

Sanè (Bimbodeoro) – Infortunio

Frimpong (Fc Aquile dAttacco) – Infortunio

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Diffidati

Digne (Perla sul Mar)

Militao (The Scorpions)